Fornaro e Kabalin sul podio. Lo spettacolo MINI continua.

by / Commenti disabilitati su Fornaro e Kabalin sul podio. Lo spettacolo MINI continua. / 156 View / 3 maggio 2017

Se è mancato il vento anche per questa 222 MiniSolo, è lo spettacolo di una bella regata che ha reso questo ultimo appuntamento del Campionato Italiano tutto da seguire.

Nei Proto abbiamo l’inarrestabile Andrea Fornaro che fa tris con il podio della 222, dopo le vittorie all’ARCI 650 e il GPI, chiudendo così la sua qualifica di 1000 miglia in regata per la Mini Transat.

Bravissimo anche  Matteo Rusticali che si aggiudica la medaglia d’argento dopo aver condotto la testa della flotta nella prima parte della regata fino a Gorgona. Le condizioni di venti leggeri sono le preferite del suo Spot (un Proto del 1996) e lui ha saputo gestirle al meglio.

Dopo Gorgona l’andatura di bolina larga ha invece agevolato Fornaro che ha ripreso il passo passando in testa e chiudendo la regata alle 14.49 del 30 aprile, primo assoluto e primo di classe.

Altra barca vintage sul podio dei Proto con la medaglia di bronzo a Luca Rosetti su ITA 342. Nella seconda parte della regata ha ripreso diverse posizioni fino a portarsi alla vista dei primi tre della flotta. Al suo rientro ci racconta che c’è ancora tanto da lavorare soprattutto su come gestire la barca in modalità solitario. Luca ha le carte in regola, deve solo capire come giocarle al meglio. C’è tempo.

 

Bella vittoria nei Serie per il croato Vedran Kabalin su ELOA CRO 704. Il suo Tip Top ha trovato l’uomo giusto. Durante la regata è stato regolare e ha saputo mantenere la posizione, sempre vicino ai due Proto di Fornaro e Rusticali.

Ottimo lavoro per Emanuele Grassi su PENELOPE ITA 603 che finalmente trova il suo giusto ritmo conquistando la seconda posizione. Ha sempre tenuto in copertura gli altri mini poi nell’ultima parte, a circa 50 miglia dall’arrivo, ha gestito benissimo un’occasione che lo ha portato a guadagnare, fino al sorpasso finale del gruppo.

Terza posizione per Federico Cuciuc su ZERO & T ITA 556 che chiude una bellissima stagione con la sua presenza sul podio sia per l’ARCI che per il GPI. Bravo Federico!!

>>clicca qui per la classifica con agli altri arrivi.

Un ringraziamento per la regia di questa regata va a tutto il team del Circolo Nautico Marina Genova Aeroporto, in particolare ad Ernesto Moresino e Monica Alterisio che sono stati sempre presenti rendendo questo appuntamento un perfetto momento MINI 6.50.

 

Le regate in solitario sono più entusiasmanti e anche sui pontili alla partenza e all’arrivo si respira un’atmosfera unica.
E’ il concetto di “solo” che rende tutto diverso, perché sei tu e la barca a dover vivere quella simbiosi per tutte le miglia del percorso e perché ogni manovra è un insieme di decisioni e di meccanismi che richiedono fatica e determinazione.

Quindi facciamo i complimenti a tutti gli skipper partecipanti alla 222MiniSolo edizione 2017.

Vogliamo anche ringraziare gli “esordienti” che vivendo la loro prima solitaria ci hanno regalato le emozioni dei loro volti: Francesca Komatar su ITA 659 Aeronautica Militare, Davide Rizzi su ITA 745 Stered Lostek, Marcel Schweger su SUI 392 Stenella, Luca Rosetti su ITA 342 e Diego Paternò Castello di San Giuliano su Big Jim ITA 622.

Bravi!!!  

 

Photo Credits Benedetta Pitscheider